alle famiglie (possiamo dire “anch’esse colpite” dalla Sma) fin dal primo momento in cui, dopo molti esami e verifiche scoprono che certi sintomi dei loro figli, spesso comuni ad altre patologie meno gravi, in questo caso sono manifestazioni di Atrofia Muscolare Spinale.

raccogliendo i fondi- attraverso attività ed eventi capaci di informare e coinvolgere il grande pubblico – per non fermare la ricerca, e spingere le case farmaceutiche a sviluppare farmaci che blocchino la malattia o addirittura arrivino alla sua sconfitta totale.